LA CASA DELL’ARTE

scuola di musica
scuola di musica

 

Apre le porte La Casa dell’Arte , la nuova Associazione Culturale e Scuola di Musica di Genazzano. Un rifugio dedicato agli amanti della musica - e non solo - situato nei pressi del Castello del paese ma immerso nel verde, che offre una location suggestiva e un ambiente caloroso. Con l’inizio dell’anno accademico sono stati inaugurati i corsi di tutti gli strumenti, dalla chitarra al canto, dal pianoforte al sax, dalla fisarmonica a basso e batteria.

Accanto ad insegnanti professionisti a disposizione di allievi di tutte le età, vi è una struttura completamente funzionale allo studio della musica, vantando un elevato numero di aule totalmente attrezzate in amplificazione e strumentazione e dotata, inoltre, di una sala prove e di registrazione.

"La dimora della musica"

Sotto la direzione artistica del M° Massimo Villani, la scuola organizza corsi di strumento individuali e laboratori d’insieme di genere rock, pop, funk, jazz. Dedica inoltre ampio spazio ai più piccoli, con le classi di propedeutica musicale per bambini dai 3 ai 7 anni e di Musica in Fasce da 0 a 36 mesi d’età, con l’impiego di un’insegnante specializzata in materia. I bimbi vengono sensibilizzati al suono attraverso il gioco, la danza, il canto e l’utilizzo di piccoli strumenti percussivi, intraprendendo quel percorso propedeutico allo studio vero e proprio che permetterà di formare dei futuri musicisti.

Accanto alle attività prettamente musicali, vi è poi un laboratorio di teatro a cadenza settimanale, in cui si impara l’arte della recitazione, della dizione e della presenza scenica, che prevede la preparazione di uno spettacolo finale.

Spettacoli e saggi a fine anno

La scuola offre opportunità vantaggiose anche dal punto di vista economico grazie ai costi agevolati per le famiglie o per chi svolge più di una attività.

Alla fine dell’anno accademico si organizza uno spettacolo, con la messa in scena della rappresentazione teatrale ad opera del laboratorio e con le performance musicali degli allievi, un’esibizione con il proprio strumento o in piccole band ed ensembles creati ad hoc per i saggi.

Insomma, non vi è appellativo più appropriato de “La Casa dell’Arte” per racchiudere il significato di questa nuova realtà, nata per diffondere cultura musicale e rimanere accessibile a tutti.

Share by: